Forza Monza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Izzo e Caldirola, braccetti di una difesa a tre che sa anche attaccare gli spazi

I due difensori sono ormai a loro agio nel ricoprire un ruolo moderno con il coraggio delle grandi squadre europee

ATIPICI. Una difesa a tre mai banale quella del Monza. Anche contro lo Spezia i braccetti della retroguardia sono stati Izzo e Caldirola, due che insieme a Pablo Marí hanno contribuito alla notevole crescita del reparto nel 2023. Il terzetto è diventato uno dei più solidi dell’intero campionato, distinguendosi per l’interpretazione moderna data da palladino ai singoli ruoli.

Izzo e Caldirola infatti non si sottraggono a frequenti avanzate, con dei tagli centrali che sparigliano le marcature avversarie portandoli spesso e volentieri alla conclusione. Un’interpretazione di scuola gasperiniana, ma che vede applicazione anche all’estero, specialmente in Premier. In Italia l’abitudine delle difese a tre è sempre stata quella di rimanere bassi senza sganciare troppo i braccetti, così che solo poche squadre si possono permettere un assetto di questo genere, un’autentica eresia nella lotta salvezza.

Il coraggio di mister Palladino è stato premiato. La difesa del Monza ora è una delle più solide, nonché più difficilmente leggibile dell’intera Serie A.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I felsinei hanno mostrato una qualità e un ritmo da grande squadra ma il Monza...
Il nuovo sistema di gioco unito alla crescita di alcuni compagni non facilitano il rientro...

Dal Network

Le parole di Thiago Motta al termine della sfida pareggiata in casa contro il Monza...
I rossoblu hanno messo nel mirino il tecnico del Monza che è già stato accostato...
L'attaccante, simbolo del Bologna in questa stagione, non segna da oltre un mese...

Altre notizie

Forza Monza