Resta in contatto

Monza eSports

Er Caccia: “Il Monza mi dà sempre supporto. Galliani ci segue sempre”

“L’ad l’ho sentito dopo l’evento, mi ha mandato un messaggio in cui mi ha fatto i complimenti per l’ottimo risultato ottenuto”

Raffaele “Er Caccia” Cacciapuoti è uno dei due pro-player italiani, insieme ad HHezerS, ad essere riuscito a centrare la qualificazione alla fase finale della eChampions League. A tal proposito FutXFan lo ha intervistato a margine dell’evento. Di seguito le dichiarazioni del pro-palyer dell’AC Monza Team eSports.

Sei tra gli 8 giocatori qualificati alla fase finale della eChampions League, ti aspettavi di poter raggiungere questo incredibile traguardo?
“Onestamente si, mi aspettavo di poter raggiungere questo traguardo, non tanto per gli avversari incontrati, che sono stati di altissimo livello, ho beccato alcuni tra i migliori player in circolazione, ma perché ero molto confident. Nella prima fase di qualifica avevo chiuso con 8 vittorie e 0 sconfitte, ed ero stato l’unico giocatore in Europa a ottenere questo risultato. Sapevo di potercela fare e fortunatamente è andata bene!”.

Quale è stata la partita in cui hai trovato maggiori difficoltà in questi due giorni di fuoco?
“La partita in cui ho avuto maggiore difficoltà è stata la prima, quella con Yago, ma in un certo senso ha rappresentato anche una svolta nel mio torneo. All’andata, in svantaggio 4- 2, mi sono trovato in difficoltà e ho deciso di provare un modulo nuovo per me, il 4-3-1-2, che è stato poi lo schema che ho portato avanti per tutto il torneo. Anche la partita persa con Oliboli è stata tosta, ma è stato più un match deciso da episodi, mentre con Yago ho subito molto a livello mentale e tattico”.

Quale giocatore della tua squadra è risultato il più decisivo ai fini della qualificazione?
“Tra sabato e domenica ho cambiato formazione, inizialmente usavo Gullit, R9 e Pelè, mentre il giorno dopo ho sostituito Pelè con Vieira. Per quanto riguarda il day 1 il giocatore che ha fatto la differenza è stato sicuramente Ronaldo il Fenomeno, mentre domenica Vieira è stato fondamentale”.

Cosa ti aspetti dalla sfida del 28 maggio contro il player turco Kaan? Hai già avuto modo di sfidarlo quest’anno?
“Non ho mai affrontato Kaan quest’anno e non lo conosco a livello competitivo. Cercherò di farmi aiutare da Figurinho, il player italiano che ha perso proprio contro di lui all’ultimo turno, per capire se ha qualche debolezza tattica”.

É per te questa in corso la miglior stagione competitiva su FIFA della tua carriera?
“Assolutamente si, per distacco. Ho disputato quasi tutti gli eventi competitivi possibili, tranne la eNazionale. Ho concluso 15° in Europa nel ranking e ho fatto top 4 nel eClub, oltre alla per ora top 8 in eChampions”.

Che consiglio ti senti di dare ai giovani ragazzi che ti guardano quotidianamente e che sognano un giorno di poter raggiungere i tuoi stessi obiettivi?
“Il consiglio che posso dare è quello di non pensare di dovercela fare a tutti i costi. Quello di FIFA è un mondo che richiede tantissima skill e abilità e lascia poco al caso. La fortuna non esiste in questo mondo. Bisogna capire esattamente quante energie investire in questo lavoro, essendo onesti con se stessi, per evitare di lasciare dietro altri progetti e rapporti personali”.

Quanto ha contribuito nei tuoi successi di questi due anni avere alle spalle un team solido ed organizzato come il Monza?
“Mi sono trovato da subito benissimo, loro come società mi danno sempre supporto e attenzione e ci tengono al progetto. Sentirmi incluso nel progetto è la cosa che più mi fa piacere. All’eClub volevo fare bene per me, ma soprattutto per ripagare tutti gli investimenti che la società ha fatto e sta facendo per me”.

So che Galliani vi segue sempre, lui che si intende di Champions League, ti ha dato qualche consiglio per affrontare l’evento ?
“Galliani personalmente non mi ha dato consigli, ma i ragazzi del Monza mi hanno detto: “Il direttore lo conosci, questo è il suo campo, non puoi sbagliare”. Il direttore Galliani, così come tutta la società, ci segue e ci supporta sempre e personalmente l’ho sentito dopo l’evento, mi ha mandato un messaggio in cui mi ha fatto i complimenti per l’ottimo risultato ottenuto”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Monza eSports