Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Moviola: il gol di Acerbi è regolare. Sacchi sarà fermato

L’arbitro Sacchi è stato protagonista di una pessima prestazione: verrà sospeso dopo la gara di Monza

L’episodio chiave della partita è stato il fischio sull’azione dell’Inter che ha portato al gol di Acerbi. sarebbe stato il gol dell’1-3. Ma Sacchi ha fermato tutto ancor prima che il pallone arrivasse sulla testa del difensore dell’Inter. Dunque niente intervento del VAR. Ma l’errore viene sottolineato da tutti i quotidiani.

Tuttosport – Nel calderone è finito pure il pessimo arbitraggio di Sacchi che però nel primo tempo poteva anche fischiare un rigore sull’intervento di Acerbi ai danni di Ciurria. Ancora più evidente è stato però l’abbaglio che il direttore di gara ha preso in occasione del gol annullato al centrale nerazzurro quando ha commesso un gravissimo errore di concetto, fischiando la punizione per il Monza prima che si concludesse l’azione, rendendo impossibile l’intervento del Var.

Nel parapiglia in area, Sacchi ha infatti visto Gagliardini atterrare Pablo Marì che però era incespicato su Izzo. Da qui la giustificata rabbia nerazzurra. Errori che non sono piaciuti ai piani alti dell’Associazione italiana Arbitri che in tempo reale è stata inondata dalle rimostranze dell’Inter. In tal senso trapela che Sacchi verrà fermato per riflettere un po’ sugli strafalcioni commessi, soprattutto quello sul gol annullato all’Inter visto che – in tempi di Var – è d’obbligo lasciar finire le azioni.

La Gazzetta dello Sport – Subito focus in area nerazzurra dove c’è un incrocio di gambe fra Acerbi e Ciurria su cui Sacchi fa proseguire: situazione al limite su cui si poteva anche fischiare il rigore. Il Var Mazzoleni non interviene perché su questa tipologia di contrasto conta l’intensità che è valutata dall’arbitro sul campo. Al 18’ il Monza reclama un rigore per un pallone che da corner finisce sul braccio di Dzeko, ma non c’è aumento del volume corporeo.

Al 36’ Acerbi segna di testa da una punizione battuta da sinistra ma Sacchi fischia prima per una presunta carica di Gagliardini su Pablo Marì che non c’è, la caduta del difensore spagnolo in realtà è provocata da un incrocio di gambe con il compagno di squadra Izzo. Il fischio di Sacchi è anche precipitoso, si poteva lasciar correre e poi verificare il tutto alla Var.

Corriere dello SportMalissimo Sacchi, una prestazione decisamente scarsa: sarà sospeso. La rete segnata da Acerbi era buona (ma l’arbitro fischia prima), così come il tocco di mano di Carlos Augusto era punibile (ma fuori area, l’altro tocco è col braccio a terra). Un errore che pesa e incide sul match.

ERA BUONO
Acerbi segna ma era già tutto fermo, Sacchi fischia un fallo che non c’è: cade Pablo Marì ma non per il corpo a corpo con Gagliardini (di gioco) ma per uno sgambetto di… Izzo. Errore doppio: perché non c’è alcun fallo e perché così – fischiando prima – mette fuori causa il VAR (posto che ci sarebbe stato da discutere l’eventuale intervento).

NO RIGORE
Un episodio in area dell’Inter, protagonista Ciurria, in duello con Acerbi. L’attaccante del Monza finisce per chiudere le sue gambe su quella di Acerbi, che rischia perché va per andare sul pallone. Ciurria e Acerbi, fra l’altro, si tengono a vicenda, il giocatore di Palladino sembra puntarsi e andare giù. Sarebbe stato troppo, però, per il rigore.

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News