Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Verso Austria-Italia: Pessina in ballottaggio per una maglia da titolare

Il ct deve sciogliere gli ultimi dubbi prima dell’amichevole contro l’Austria: il capitano del Monza in lizza per una maglia da titolare

Roberto Mancini deciderà solo questa mattina la formazione dopo aver risolto un paio di interrogativi. Si arrovella su un dubbio: rendere più compatta e “fisica” l’Italia, non esporla al contropiede come è successo alcune volte all’Arena Kombetare, sacrificando Politano nel tridente a beneficio di Pessina. Scrive il Corriere dello Sport.

Le certezze: giocano Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Dimarco, Barella, Verratti, Raspadori, Grifo. Ballano un paio di posti. Ieri sera sembravano assegnati al capitano del Monza e Gatti. L’ex Frosinone rischierebbe di uscire di scena, sfavorito nel ballottaggio con Bonucci, soltanto se Mancini optasse per il 4-3-3. Ipotesi remota.

SI PARTE A TRE

Alla resa dei conti Arnautovic verrà accerchiato da tre difensori, Di Lorenzo e Dimarco correranno sulle fasce, Verratti governerà il gioco e la corsa di Pessina, un po’ guastatore e un po’ interno di centrocampo, si aggiungerà all’adrenalina di Barella. Grifo sarebbe il principale alleato di Raspadori, che il ct immagina di impiegare in qualsiasi modo, anche in un attacco a due punte.

Squadra da battaglia con Politano (o Pessina), Pinamonti e Zaniolo primi cambi. Chiesa, non ancora pronto per giocare dall’inizio, entrerà in corsa. La ribalta, collegata o meno alle scelte di formazione, ieri è stata concessa a Matteo Pessina. Il 26 giugno 2021 segnò a Wembley il gol del raddoppio agli austriaci ai supplementari. Ieri era uno dei più sorridenti dentro una comitiva azzurra immalinconita dalla coincidenza con l’inaugurazione del Mondiale in Qatar.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News