Resta in contatto
Sito appartenente al Network

L'Angolo dell'Avversario

Lazio-Monza, Luka Romero segna il suo primo gol in Serie A e decide la gara

Lazio-Monza, nel giorno del ritorno in campo di Immobile, Romero trova la prima gioia in A e regala 3 punti ai biancocelesti.

La partita dell’Olimpico tra Lazio e Monza è stata anche vivace e piacevole perché entrambe le squadre hanno giocato a viso aperto, cercando di mettere in mostra le loro qualità in fase propositiva. Un impegno veramente ostico per i padroni di casa che solo con un guizzo si poteva sbloccare e vincere. Ed è servito quello sotto porta di Luka Romero per decidere il match.

PRIMO TEMPO – La Lazio sapeva in partenza di avere il dovere di conquistare questi 3 punti per rispondere alle vittorie di Inter e Juve, che sono in netta risalita per la Champions. Non a caso, i biancocelesti hanno cercato sin dall’inizio di imporre il suo ritmo, ma il Monza si è rivelato subito un osso duro e solo il Var poteva impedirgli di passare in vantaggio al 13′ con Petagna, autore di uno splendido colpo di tacco. Un fuorigioco millimetrico che solo con l’ausilio della tecnologia si poteva vedere. Al 26′ è uscito Lazzari per infortunio: al suo posto Marusic. Per i biancocelesti, è Pedro la luce per tutte le loro azioni offensive, ma non si rivela sufficiente per scardinare la difesa brianzola. L’occasione più ghiotta per i capitolini è arrivata sui piedi di Vecino al 36′, ma che è riuscito a non cogliere, da buona posizione in area di rigore. Mentre per gli ospiti, è Colpani al 39′, con una bella progressione in contropiede, ad impensierire Provedel, ma la palla è finita fuori di poco.

SECONDO TEMPO – Inizio di ripresa più contratto per le due squadre, consapevoli del fatto che basta un solo errore per compromettere le sorti di questa gara. Il primo brivido di questa seconda parte di gara arriva dagli sviluppi di un calcio d’angolo al 63′, dove prima Milinkovic e poi Basic non riescono ad impattare bene il pallone. Il match  si sblocca al 69′, col vantaggio della Lazio realizzato proprio dal giovanissimo Luka Romero (entrato al posto di Cancellieri durante l’intervallo), che ha ribadito in rete il tiro di Pedro, parato ma non bloccato da Di Gregorio. Il primo gol in A per il talento argentino arriva a 8 giorni dal suo 18esimo compleanno. Praticamente, un regalo speciale in anticipo. Cataldi, entrato al posto di M. Antonio al 61′, manca il colpo del ko al 84′: palla recuperata da Felipe Anderson, scaricata sul centrocampista romano che, dal limite dell’area, ha tirato un mancino debole che, tutto sommato non ha impensierito Di Gregorio. Mentre al 86′ è tornato in campo, dopo l’infortunio rimediato contro l’Udinese, il capitano biancoceleste Ciro Immobile al posto di Pedro. E il match si chiude così, malgrado i tentativi dei brianzoli di assediare l’area di rigore biancoceleste per cercare il gol del pareggio.

COSA LASCIA LA GARA – E’ una vittoria molto pesante per la Lazio perché, con questi 3 punti, è stato agganciato il Milan al secondo posto in classifica. Mentre per il Monza è una sconfitta che lascia un po’ di amaro in bocca per come è stato tenuto il campo, ma tutto sommato non crea troppi dispiaceri in casa brianzola.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da L'Angolo dell'Avversario