Resta in contatto

News

U­Power Stadium, la nuova tribuna fa gola a tutti

La nuova tribuna fa gola a tutti: lavori in tempi record e 6mila nuovi posti per seguire il Monza in casa

Accogliente più che mai la nuova casa del Monza. Quell’U­Power Stadium che in 50 giorni, con più di 20mila ore di lavoro, si è trasformato in un gioiellino all’altezza della Serie A e delle ambizioni della squadra. Scrive il QS.

Ieri l’apertura della vendita degli abbonamenti nella nuova tribuna est: quasi 6mila posti a sedere in più in una nuvola rossa dove chiunque può sognare in grande guardando il campo (bene, da ogni angolazione) e di fronte a sé, dove Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, dalla parte opposta, seguiranno il loro gioiello crescere e correre. “Abbonamento fatto!” è il messaggio più gettonato delle chat monzesi nella giornata di ieri: in tanti, tra gli abbonati della stagione 19/20 (in Serie C!) e gli iscritti ai Monza Club ufficiali, si sono già
attivati per un posto riservato nella nuovissima tribuna.

Da lunedì, invece, la possibilità sarà estesa a chiunque fino a esaurimento posti. In tal senso, la curva non può offrire più posti ai tifosi: è esaurita ormai da settimane. Per i nuovissimi “distinti” ci vorranno 700 euro per il primo anello, 400 per un posto in quello superiore, con sconti del 50 per cento dedicati agli under 16: un risparmio, contando anche i big match contro Milan, Inter, Juventus, Napoli e Roma, di 500 euro per l’anello inferiore e di 200 per quello qualche gradino più sopra.

Non solo casse aperte, ma squadra in campo per il primo warm up sul terreno di gioco che da domenica sarà palcoscenico degli impegni ufficiali dei biancorossi: si partirà con il Frosinone in Coppa Italia, poi sabato prossimo l’esordio in Serie A contro il Torino. Giovanni Stroppa ha radunato i suoi allo stadio per prendere contatto con il manto erboso rimesso a nuovo in estate.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News