Resta in contatto

Approfondimenti

Monza, negativo il trend dei debutti stagionali: a Reggio per invertirlo

Una sola vittoria negli ultimi 14 esordi in B, nessuna in agosto. Al Granillo Stroppa prova a lasciare il primo segno

Erano bei tempi, i tempi d’oro. Quando l’inizio della B per il Monza era sinonimo di punti certi. Dalla prima cadetteria disputata (1951-1952) all’anno della prima retrocessione (1965-1966) i biancorossi hanno perso solo 2 volte al debutto stagionale. Dal pareggio di Siracusa alla vittoria in casa dell’Alessandria, 7 le vittorie e 6 i pareggi. In mezzo anche risultati rotondi come il 3-0 al Palermo (1958-1959) in quello che all’epoca si chiamava “Stadio Città di Monza” e partite combattute come la vittoria nel match da botta e risposta terminato 3-2 contro il Padova (1953-1954).

Poi le cose son cambiate dal ritorno nella stagione successiva in B, con il trend che è cominciato ad essere negativo. Le sconfitte con Modena, Spal, Taranto e Foggia venivano intervallate dalle vittorie su Cesena, Novara e Sambenedettese. Un andamento altalenante, fatto di false partenze ma anche di buoni inizi, nel periodo in cui arrivò la seconda retrocessione (1972-1973). Gli anni successivi in cui il Monza viveva in un ascensore che oscillava tra la B e la C arrivarono le successive scese in Lega Pro, dalla terza alla settima e ultima. Ma erano anche gli anni bui per quanto riguarda il debutto stagionale. Dagli ’80 a oggi, infatti, i Bagai hanno vinto solo una volta all’esordio stagionale. In mezzo risultati non positivi, soprattutto sconfitte (7) e alcuni pareggi (6). Contro il Lecce di Alberto Di Chiara (2-1), il Pisa di Piovanelli (3-0) o l’Alzano del futuro campione del Mondo Barone (2-1) la squadra del patron Giambelli non riuscì ad aver la meglio. L’unica vittoria negli esordi stagionali di quel periodo fu l’1-0 contro il Bari di Taglialatela e Tovalieri nel ’92.

A Stroppa viene quindi chiesto di lasciare il segno già al suo debutto in campionato con i biancorossi. Deve invertire un trend negativo e non solo. Con i campionati di calcio che nel secolo scorso cominciavano a settembre, il Monza ad agosto ha disputato solo quattro partite di B: 3 sconfitte e 1 pareggio. Ecco che il tecnico lombardo può centrare un piccolo risultato storico.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti