Forza Monza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Corriere: Salernitana, una corsa a ostacoli per la Serie A

Tiene banco la vicenda della multiproprietà. Ma non c’è tempo da perdere

Salerno freme per l’impresa più bella. La città è impazzita per un traguardo da consegnare alla storia. Ma la Serie A, emozionante e avvincente, può trasformarsi in fretta in una rosa piena di spine. Quella più graffiante è, ovviamente, la questione della multiproprietà. Un tema sempre caldissimo in attesa che le indiscrezioni trapelate trovino conferme. Lo scenario auspicato prevederebbe un’uscita di scena come socio dal club granata del comproprietario Claudio Lotito. Marco Mezzaroma socio di minoranza con un nuovo azionista di riferimento e un CdA in cui il costruttore capitolino non avrebbe ruoli decisionali. Una soluzione convincente per gli attuali proprietari della Salernitana, ma che viene valutata una strada insidiosa che non disinnescherebbe il rischio di contenziosi con la Figc ma anche con altre società che potrebbero trarre benefici da un’eventuale esclusione della Salernitana. «Le Noif non hanno bisogno di particolari interpretazioni e consentono soluzioni come quella prospettata. Poi se se ne voglio dare di ostative, la Salernitana è pronta a promuovere azioni per tutelare i propri interessi», hanno fatto sapere gli attuali proprietari del club.

Vendere

Consapevoli della necessità di rispettare le regole, ma anche decisi a non subire quello che lo stesso Mezzaroma ha definito «un esproprio non previsto dal nostro ordinamento giuridico». Non è, ovviamente, questo l’intento della Figc che, con il presidente Gabriele Gravina, ha ribadito che l’obiettivo è di consentire alla Salernitana di potersi iscrivere alla prossima Serie A. Per farlo, tuttavia, bisognerà rispettare quanto previsto dall’articolo 7 (comma 8) dello Statuto federale e dall’articolo 16 bis (commi 1 e 2) delle Noif. Lo hanno sottolineato tempestivamente in Via Allegri, allo scopo di sgombrare il campo da possibili equivoci e porre fine al perdurare di eventuali posizione di controllo (diretto e/o indiretto) di due società professionistiche, nel caso specifico Salernitana e Lazio. Tutto dovrà avvenire entro il 25 giugno, 3 giorni prima cioè della scadenza per la presentazione della domanda di iscrizione. Ma se Lotito cede il suo 50% a un fondo, come parrebbe imminente, e Mezzaroma scendesse sotto il 50% di azioni, basterebbe a risolvere il conflitto? È il nodo da sciogliere.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'Europa fa sognare il calcio italiano che potrebbe piazzerà un numero di squadre mai visto...
I granata vogliono Palladino ma al momento il tecnico prende tempo per valutare il proprio...
Chiaro ormai l'addio con Palladino a fine stagione: ma Galliani ha già in testa il...

Dal Network

I granata vogliono Palladino ma al momento il tecnico prende tempo per valutare il proprio...
Chiaro ormai l'addio con Palladino a fine stagione: ma Galliani ha già in testa il...
Vi proponiamo le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi in edicola...

Altre notizie

Forza Monza