Forza Monza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

QS: Monza-­Brescia, derby ad altissima tensione

I biancorossi hanno l’obbligo di vincere contro il Brescia per continuare a sperare nella promozione diretta

L’ora della verità è arrivata. Tutto in un pomeriggio. Tutto, o quasi, all’U­Power Stadium. Il
Monza si gioca la Serie A, lo fa con l’obbligo di battere il Brescia ma soprattutto con un occhio a quello che accadrà in contemporanea a Pescara con in campo la Salernitana padrona
del destino proprio e dei brianzoli. Lo scrive il QS.

Per festeggiare oggi la promozione diretta la squadra di Brocchi dovrà allegare ai 3 punti nel derby lombardo un mezzo passo falso dei campani, che in Abruzzo vanno trascinandosi una vigilia a dir poco tormentata in quel di Salerno. L’aggressione alla figlia del tecnico pescarese Gianluca Grassadonia, avvenuta nella serata di sabato e resa nota dalla stessa moglie del tecnico, ha fatto il giro d’Italia e sul caso si è espresso in conferenza stampa anche Cristian
Brocchi:Sono cose folli. Siamo arrivati a un punto brutto, dai social all’aggressione ai familiari. Un abbraccio al mister e alla sua famiglia“.

Il club granata, così come la frangia più calda della tifoseria, ha stigmatizzato l’accaduto, all’Adriatico di Pescara la Questura ha disposto controlli rafforzati e speciali a tutela
dell’ordine pubblico. Tornando in Brianza e a quello che comunque il Monza dovrà fare per chiudere senza rimpianti, la notizia negativa della vigilia è il forfait di Paletta reduce dalle fatiche delle ultime settimane nella difesa a 3 che tante garanzie ha dato al tecnico da Salerno in poi. Un assetto difensivo che non dovrebbe, almeno nello schieramento, subire modifiche con Scaglia che sarebbe il favorito a subentrare al posto dell’ex Milan insieme a Bellusci e Pirola, confermatissimi.

Possibile a destra il ritorno dal primo minuto di Donati, con Sampirisi impegnato in liete
vicende personali dovute alla nascita del secondogenito Alberto, così come il ritorno da titolare di Barillà nel ruolo di mezz’ala sinistra. In un reparto che andrà a completarsi coi soliti Frattesi, Barberis e Carlos Augusto dall’altra parte. Davanti torna Boateng tra i disponibili e la sua dovrebbe essere la solita presenza da titolare nei due d’attacco con Mota: solo panchina, invece, per Balotelli che in questa fase decisiva di stagione si sta rivelando elemento fondamentale ma a partita in corso, centellinando al meglio la sua condizione fisica non ancora al top evitando rischi e sforzi che potrebbero compromettere anche eventuali playoff.

Questi vuole evitare Brocchi, che guardandosi indietro non può nascondere un pizzico di rammarico per una stagione di alti e bassi che hanno compromesso una promozione che per il Monza sarebbe potuta essere già cosa fatta: “Il nostro è un mix di felicità e arrabbiatura, ma non senza soddisfazione per il percorso fatto­. Come ultima partita ci poteva capitare di meglio, invece ci è capitata la squadra peggiore da affrontare“. Per l’occasione non è da escludere la presenza di Silvio Berlusconi che con Adriano Galliani potrebbe festeggiare il trofeo numero 31 da presidente di calcio. Sarebbe il secondo dal loro insediamento a Monza, dopo la vittoria del campionato di Serie C. Sarebbe certamente quello più romantico.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I granata vogliono Palladino ma al momento il tecnico prende tempo per valutare il proprio...
Chiaro ormai l'addio con Palladino a fine stagione: ma Galliani ha già in testa il...
Prosegue la vendita dei tagliandi per l'incontro dell'U-Power Stadium che chiuderà il mese di aprile...

Dal Network

I granata vogliono Palladino ma al momento il tecnico prende tempo per valutare il proprio...
Chiaro ormai l'addio con Palladino a fine stagione: ma Galliani ha già in testa il...
Vi proponiamo le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi in edicola...

Altre notizie

Forza Monza