Resta in contatto

News

AIC-Lega Pro: vicina l’intesa sugli stipendi minimi federali

L’Associazione Italiana Calciatori continua a discutere con i vertici del calcio italiano in cerca di soluzioni per i propri assistiti di tutte le Leghe

Oggi la Fifa farà il punto sulla vicenda contratti. Scrive il Corriere dello Sport. Da escludere possa tirar fuori una norma che sani tutti i casi. Infantino ha sistemato la vicenda dal punto di vista della giurisdizione sportiva allungando la stagione 2019-20 e facendola diventare per le Federazioni che ne avranno bisogno di 14 mesi. Per quel che riguarda il rapporto giuridico tra un club e un calciatore oppure tra due società, invece, devono essere le parti ad arrivare a un prolungamento di 2 mesi del vincolo. Altrimenti varrà quello che stabilirà l’accordo in essere ovvero divorzio il 30 giugno.

Infine la vicenda dei tagli agli stipendi. L’ipotesi più gettonata da più presidenti di A è quella di procedere alla decurtazione di un mese o un mese e mezzo. Ma di ridare la cifra ai giocatori se sarà raggiunto l’obiettivo stagionale del club, qualunque esso sia. Con la Lega Pro è vicina un’intesa per tutelare i calciatori con lo stipendio al minimo federale. I soldi in arrivo con la Cassa Integrazione dallo Stato (1.100 euro circa) saranno integrati da 500 euro messi dalla società di turno. Più altri 1.000 euro che saranno prelevati dal fondo stanziato dalla Figc.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News