Resta in contatto

News

Pres. Carrarese: “Secondi dietro il Monza. Ma è come se fossimo arrivati ventesimi: follia”

Nel Girone del Monza al secondo posto c’è proprio la squadra toscana che però si è vista “passare avanti” dal Carpi, proposto come quarta promossa in B

A Tuttosport ha parlato Fabio Oppicelli, presidente della Carrarese: “Subito dopo l’assemblea avevamo grosse perplessità ma più passano i giorni e più diventano grandi e strutturate. Di logica ne vedo poca. Intanto questa fretta a chiudere il campionato non la capisco. Ma tornando all’origine della domanda trovo che siano contraddizioni enormi. Si parla giustamente di serie C poco sostenibile e poi si prende una strada che porta ad aumentare il numero delle squadre con il blocco delle retrocessioni, quindi più costi e meno introiti. Quindi concettualmente è sbagliato. Poi il merito sportivo che è stato utilizzato può andare bene se applicato all’interno dello stesso campionato. Qui invece ci troviamo a dover confrontare le situazioni di tre gironi diversi tra loro per tantissime ragioni per cui il parametro non può essere equo“.

E’ fiducioso sull’operato del Consiglio Federale?
Assolutamente sì. Se così non fosse la follia sarebbe che da secondi dietro una fuoriserie come il Monza ci troveremmo in mano con lo stesso risultato di chi è arrivato ventesimo. Col piccolo particolare che noi proprio perché puntavamo alla promozione abbiamo rinunciato ai proventi del minutaggio dei giovani che è una politica rispettabilissima ma comporta dei rischi oggettivi a livello di risultati, almeno nella media dei casi visto che il bello del calcio sta nello sconvolgere le previsioni. Non possiamo prendere come criterio questo tipo di merito sportivo perché se vediamo la media punti delle ultime squadre del nostro girone vediamo che ne hanno molti di più che negli altri gironi. E’ questione di giustizia“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News