Forza Monza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

I dogmi di Berlusconi: presidente-allenatore fin da subito

Tuttosport celebra il grande Milan e scrive dell’ex proprietario rossonero oggi alla guida del Monza in Serie C

Prima che un presidente, scrive Tuttosport, Silvio Berlusconi si è sempre sentito un po’ allenatore. Fin da quando negli anni ’60 licenziò l’amico Marcello dell’Utri perché faceva giocare in maniera troppo difensivista la sua prima squadra, i dilettanti dell’Edilnord. Ma i suoi dogmi sono rimasti immutati anche quando poi è arrivato nel grande calcio: catenaccio vietato.

La missione del suo Milan doveva essere quella di vincere divertendo, meglio se con un trequartista dietro le punteVincere divertendo è un mantra anche nel Monza di Berlusconi e c’è da scommettere che anche il telefono di Brocchi sia particolarmente incandescente prima delle partite.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

Trattativa spedita con Fininvest che però rimarrebbe comunque socio di minoranza con una discreta percentuale...
Avere una squadra incentrata su giocatori italiani è sempre stato un obiettivo della gestione Berlusconi-Galliani...
Le parole di Thiago Motta al termine della sfida pareggiata in casa contro il Monza...

Altre notizie

Forza Monza