Resta in contatto

News

Coronavirus, la proposta del Governo: porte chiuse per un mese

Gli scienziati del Governo puntano a tenere chiuse le porte degli stadi per evitare l’affollamento di persone e limitare così l’espandersi del Coronavirus

Le porte degli stadi e di tutti gli avvenimenti sportivi, scrive La Gazzetta dello Sport, tornano a chiudersi. L’illusione dell’apertura al pubblico sta per sbriciolarsi di fronte al decalogo che il comitato tecnico-scientifico voluto dal premier Giuseppe Conte, ha spedito ieri pomeriggio al governo. Si può ipotizzare che non tutto sia sposato ed entri nel prossimo decreto, ma la tendenza è ormai chiara: sarà disposto il divieto di manifestazioni aperte al pubblico fino al 30 marzo.

Giocare a porte chiuse è l’unica possibilità per andare avanti con la stagione, magari facendo attenzione a limitare il più possibile anche la presenza degli addetti ai lavori negli impianti. L’idea è quella di una decisione che abbia uno spazio temporale più lungo, fino al 30 marzo appunto, con una verifica fra 15 giorni.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News