Forza Monza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Rauti: “Giocare per Berlusconi e Galliani è entusiasmante. Mi ispiro a Lautaro Martinez”

Il giovane attaccante biancorosso che ha già segnato in Serie C nonostante le poche presenze si è raccontato

A Binario Sport Nicola Rauti, attaccante del Monza in prestito secco dal Torino, ha parlato così: “Siena? Per come si era messa la partita ci è rimasta un po’ di amarezza. Ma il Siena è una grande squadra e abbiamo comunque portato a casa un punto importante“.

Dalla Primavera alla Serie C: com’è stato il passaggio?
Mi sono dovuto adattare ma ho cercato e voluto questo passaggio. Mi ha dato molto entusiasmo. Venire a Monza è stato bellissimo. Con tutto l’entusiasmo che ho sono molto contento di essere qui. Voglio dimostrare e stupire qui in biancorosso. I nostri tifosi ci danno tanto e spero di ripagarli in campo“.

E’ stata una trattativa lunghissima per portarti a Monza?
Aver avuto l’interessamento di una squadra così importante è motivo di orgoglio. Mi è dispiaciuto arrivare solo questo gennaio, ma ora dobbiamo ottimizzare i tempi“.

Perché hai scelto Monza?
E’ stata una scelta molto facile. Ho la fortuna di giocare con dei compagni che hanno fatto tanto in carriera. Sto migliorando di giorno in giorno grazie proprio a loro. Spero di poter far bene ma sono già sicuro che scegliere Monza è stata la scelta giusta. Qui posso esprimere il mio potenziale. Gioco con attaccanti forti che stanno facendo tanto. Io posso solo imparare da loro e mettere in campo le mie qualità quando sono chiamato in casa“.

Come ti trovi con un altro giovane come Mota Carvalho?
Contro di lui avevo già giocato in Primavera e mi stupì molto. E’ fortissimo e ho tanto da imparare anche da lui. Si è presentato benissimo e spero di poter far bene quanto lui“.

Tanti giocatori in rete in questa stagione. Perché?
Perché siamo una squadra fortissima. Poi è merito del gioco, di alcune situazioni che si creano in campo. Non c’è un bomber che fa tantissimi gol ma se segnano tutti meglio così“.

Perché invece gli attaccanti segnano meno rispetto ad altri?
Gli attaccanti fanno un lavoro incredibile. Sono rimasto stupito da quello che fanno in campo. Per fare quel tipo di lavoro bisogna essere giocatori veri. L’importante poi alla fine è che la squadra vinca“.

Quale ruolo preferisci in attacco?
Nasco da prima punta però posso occupare tutto il reparto. Cerco di interpretare il ruolo come mi chiede il mister“.

A proposito che pensi di Brocchi?
Inutile parlare della sua carriera e di quello che ha fatto. Ha una credibilità importante e mi sta aiutando a migliorare e crescere. Ora spetta a me ripagare Brocchi e il Monza per quello che hanno fatto per me“.

Qual è stato l’impatto con il Monza di Berlusconi e Galliani?
Il primo giorno che sono stato qui ho parlato con Galliani ed è stato molto emozionante. Poi vederli dal vivo è stato altrettanto emozionante perché ho avuto modo di ammirare le loro vittorie. Giocare per loro è entusiasmante“.

Un giocatore a cui ti ispiri?
Mi piace molto Lautaro Martinez dell’Inter. Mi ispiro a lui anche se sono tanti gli attaccanti che guardo e da cui cerco di imparare“.

In caso di Serie B tu cosa vorresti fare?
Sapevo che a Monza non sarebbe stato facile giocare proprio per quello che ho detto prima. Però per come sono fatto io e per le ambizioni che ho sono venuto a Monza per migliorare. Se ci dovesse essere la possibilità di rimanere anche l’anno prossimo perché no“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

Trattativa spedita con Fininvest che però rimarrebbe comunque socio di minoranza con una discreta percentuale...
Avere una squadra incentrata su giocatori italiani è sempre stato un obiettivo della gestione Berlusconi-Galliani...
Le parole di Thiago Motta al termine della sfida pareggiata in casa contro il Monza...

Altre notizie

Forza Monza