Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Palladino: “Affrontiamo l’Inter con entusiasmo, difficile il recupero di Rovella”

Il tecnico biancorosso ha parlato alla vigilia della sfida contro i nerazzurri

“Sappiamo che l’Inter è una squadra forte, attrezzata e allenata molto bene. Lavora con grande intensità, chiude tutte le linee di passaggio. Per noi è bello, dobbiamo prendere questa partita con entusiasmo, veniamo da una buona gara a Firenze. Questa partita deve darci slancio, voglio 26 animali e uno stadio pieno”. Così mister Raffaele Palladino alla vigilia di Monza-Inter.

“Non vedo l’ora di scendere in campo domani, sono le partite che ti danno emozione, ti fanno crescere come allenatore e fanno crescere la squadra e l’ambiente. Deve essere una gara di grande entusiasmo, possiamo mettere in difficoltà una squadra forte. A me interessa la mentalità e la crescita della squadra”.

“Credo che l’Inter sia una squadra in salute che ha messo in difficoltà il Napoli subendo poco. Stiamo affrontando una squadra di grande livello, ma pensiamo a noi. Il pareggio di Firenze ci da grande autostima e dobbiamo cavalcare l’onda. Mi interessa la prestazione al di là del risultato. Dobbiamo crederci”.

“Vialli? Lo conoscevo bene. L’avevo conosciuto a Sky. Era una grande persona con un cuore grande, un’intelligenza incredibile. Lascia un grande vuoto dentro, mi sento di fare le condoglianze alla famiglia”.

Rovella? Sta lavorando a parte, proveremo la rifinitura, sta recuperando bene. Abbiamo oggi e domani per rimetterlo dentro. Sarà difficile ma ci proveremo“.

Mota e Petagna insieme? Potrebbe essere una soluzione. Penso che abbiano fatto tutti bene nel primo tempo, nel secondo tempo siamo stati più fluidi. Abbiamo tante soluzioni davanti, proverà a trovare quelle migliori in base alle caratteristiche dell’avversario”.

“Riguardo agli attaccanti, penso che ci dovremmo preoccupare se non creassimo occasioni da gol. Ma quando si creano è solo un problema di scelta finale, alzare la convinzione. Ci lavorerò nelle prossime settimane, ma sono contento del lavoro che fanno gli attaccanti, sono sicuro che i gol arriveranno. Gytkjaer? Lui è un martello, non si fa distrarre da nulla, è applicatissimo. Conto molto su di lui e ogni volta che l’ho chiamato in causa ha sempre risposto bene, potrebbe essere una soluzione domani”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News