Resta in contatto

News

Berlusconi vince a Brescia come nel ’91: grandi complimenti al Monza dopo la vittoria

Il presidente biancorosso ha seguito la gara in prima persona in uno stadio che gli riporta alla mente bei ricordi

Veni, vidi, vici. A Brescia gli era già successo. È dolce il ritorno a Mompiano di Silvio Berlusconi, che scopre il gusto di un nuovo debutto: prima volta in Serie B, prima volta vincente in uno stadio in cui non metteva piede da oltre trent’anni. Scrive La Gazzetta dello Sport.

Era il 4 settembre 1991 quando l’allora patron del Milan arrivò al Rigamonti per una sfida di Coppa Italia. E vinse 2-1 anche quella volta. Questa trasferta però ha un sapore diverso, perché da tempo Berlusconi non si muoveva per ragioni calcistiche: l’ultima volta era stata ad Olbia, per il Monza, il 2 dicembre 2019. Altra gioia da trasferta, visto che fu un rotondo 3-0.

Il ricordo

A Brescia gli appassionati non più di primo pelo ricordano bene la volta in cui invece Berlusconi uscì sconfitto, ma a testa altissima: era il 15 marzo 1987, fu Tullio Gritti a risolvere la sfida matando il Milan con una rovesciata che è fra le pagine più nobili nella storia del club biancazzurro. Il presidente incassò con classe, andando a bussare allo spogliatoio avversario per complimentarsi con tutti. Per questa semifinale play-off in casa dell’amico Massimo Cellino (una sfida tra grandi veterani della Serie A che fu) l’accoglienza è regale: quando fa il suo ingresso per raggiungere Adriano Galliani, che lo sta aspettando in tribuna, Berlusconi è salutato da tantissimi applausi convinti e molti telefonini fotografanti in quantità industriale.

Saluta benedicendo, mentre indossa la mascherina, accompagnato da Marta Fascina, per andare a sedersi e seguire la partita con il consueto entusiasmo. Soffre all’inizio quando il Brescia attacca e segna, si spella le mani per la rimonta del Monza che si aggiudica il primo atto con una prova in crescendo. Gratificato anche da un coro goliardico della curva Nord del Brescia.

La carica

«Il saluto di Berlusconi prima della partita ci ha fatto molto piacere», dice nel dopo-gara Giovanni Stroppa, tecnico biancorosso già suo giocatore nel Milan. Berlusconi si complimenta anche a successo acquisito, scendendo a salutare la squadra lanciata verso la finale dalla doppietta di Christian Gytkajer.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News