Forza Monza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Tuttosport: Monza, il punto di forza e il suo tallone d’Achille

Nel match di domani a Cittadella Brocchi potrà contare sia sull’esperto difensore centrale che su Boateng

Un solo giorno al primo appuntamento con la storia per il Monza: quella Serie A che no è stata mai vissuta in 109 anni, obiettivo ampiamente dichiarato dalla società di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani. Lo scrive Tuttosport.

Proprio l’ad, dopo il ko con il Brescia valso comunque il terzo posto finale, si è complimentato con la squadra, anche a nome del presidente, per il campionato disputato. Cristian Brocchi ha incassato e rilanciato: “Abbiamo fatto un’ottima stagione, anche se chiaramente avremmo voluto centrare la promozione diretta. Questo piazzamento è comunque un risultato importante che ci darà un vantaggio ai playoff“.

Oggi, alle ore 15, rifinitura prima della partenza per Cittadella. Ieri, in mattinata, lavoro atletico, esercitazioni tecniche finalizzate al possesso palla, sessione dedicata poi alla tattica chiusa con partite a tema. Tutti a disposizione: pesa, in questo senso, il recupero di Gabriel Paletta, assente nell’ultima giornata per un affaticamento muscolare. Mancherà per squalifica, infatti, un altro riferimento della miglior difesa del campionato quale Giuseppe Bellusci. Brocchi, nelle ultime partite, ha riposto il 4-­3-­3 preferendo un più coperto 3-­5-­2 che ha tutta l’aria di poter essere riproposto.

Anche se il tecnico ha sviato: “Vedremo, dipenderà da chi starà meglio e da chi deciderò di impiegare. Il sistema di gioco non è comunque la cosa principale, contano più i concetti che abbiamo dimostrato di non snaturare mai: mentalità, possesso palla“. Un’impostazione tattica, quella relativa al mantenimento della sfera, che potrebbe essere l’arma in più in un momento della stagione in cui le energie iniziano a mancare. Senza dimenticare che i brianzoli avranno a disposizione due risultati su tre, visto il miglior piazzamento.

Il tallone d’Achille, invece? L’incapacità, fin qui, di ribaltare le partite. Il Monza, nella regular season, è andato dodici volte in svantaggio: otto sconfitte finali, quattro pareggi, nessuna vittoria. In merito alle scelte, tra i punti interrogativi, c’è Giulio Donati, in panchina nelle ultime due gare e non convocato nelle precedenti cinque per infortunio al ginocchio. Difesa e centrocampo dovrebbero dunque essere le stesse degli ultimi match: davanti a Di Gregorio, Bettella e Pirola con Paletta, in corsia Sampirisi e Carlos Augusto, al centro il ritrovato Barberis che ha scalato le gerarchie ai danni di Scozzarella, sostenuto dall’intoccabile Frattesi (8 gol) e da Colpani, scelto dall’inizio nelle ultime quattro sfide.

Molta scelta in avanti: Boateng, frenato da un fastidio muscolare a Cosenza e preservato in panchina contro il Brescia, è pronto a ripartire dal primo minuto, di fianco al passo garantito da Mota Carvalho. Balotelli a gara in corso. “Favoriti? Lo siamo dal primo giorno e sarà ancora così. A tratti ci è pesato, in altri momenti siamo stati bravi a reggere”, la chiusura di Brocchi che spera in una prova di maturità. Per lui e per la squadra, ora come non mai, sono i giorni della verità.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Vi proponiamo le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi in edicola, domenica 14 aprile 2024...
Il tecnico del Monza, Raffaele Palladino, ha parlato dopo il pari 0-0 contro il Bologna....
Le scelte dei due allenatori per la sfida di stasera...

Dal Network

Le parole di Thiago Motta al termine della sfida pareggiata in casa contro il Monza...
I rossoblu hanno messo nel mirino il tecnico del Monza che è già stato accostato...
L'attaccante, simbolo del Bologna in questa stagione, non segna da oltre un mese...

Altre notizie

Forza Monza