Resta in contatto

Calciomercato

Tuttosport: Ribery, senza Serie A non andrà al Monza

Il quotidiano di Torino scrive del futuro del campione francese che Galliani ha corteggiato per mesi

Dalla tribuna dell’Artemio Franchi al campo del Mapei. Ribéry è pronto a tornare protagonista sabato in trasferta con il Sassuolo. Domenica sera con l’Atalanta il francese era squalificato e le sue urla dall’alto, per incitare i compagni, erano talmente forti che rimbombavano fino al campo. Il mestiere di Franck però è un altro: essere decisivo sul rettangolo verde, non fare il tifoso. Lo scrive Tuttosport.

Eppure quello che è riuscito a dare fuori dal campo a tratti sembra avere un’importanza quasi superiore a ciò che ha proposto in gare ufficiali, dal momento che ha segnato soltanto due gol in questo campionato e tre in quello dell’anno scorso. Ma ha avuto di sicuro un ruolo fondamentale, ad esempio nel dare consigli e fiducia ai più giovani.

Come capitato come a Vlahovic, che ha sempre riconosciuto al francese una grande importanza nel suo percorso di crescita. E se l’attaccante serbo dal gennaio 2021, a livello realizzativo, ha segnato soltanto due reti in meno di Cristiano Ronaldo (13 il bianconero e 11 il viola), magari il merito è anche di Ribéry che lo ha affiancato con qualche assist, ma pure a parole.

Beppe Iachini nelle ultime otto partite si aggrapperà ancora a FR7 con il quale ha un ottimo rapporto. Potrebbe essere una delle chiavi giuste per finire al meglio la stagione. E poi quando la salvezza sarà aritmetica, scatterà l’argomento futuro. Ancora tutto è possibile e se l’immagine dell’abbraccio del francese nei confronti del presidente Rocco Commisso, nella tribuna autorità dello stadio Franchi prima della sfida all’Atalanta, sembra una cartolina con vista sul rinnovo, di mezzo ci sono parecchi milioni di euro su cui riflettere.

E se rinnovo dovesse essere, certo non sarà a quattro milioni di euro all’anno che è la cifra attualmente percepita. Poi dipenderà pure se ci saranno altre offerte, magari superiori, da parte di club interessati.

Anche il Monza che non aveva nascosto il proprio interesse, senza la promozione in Serie A, non potrebbe essere una soluzione. Con il presidente Commisso a Firenze in questi giorni, magari sarà affrontato pure l’argomento Ribéry tra le tante questioni che il numero uno viola dovrà trattare. Ma prima di pensare alla prossima stagione, a Firenze un po’ di talento del francese servirebbe nell’immediato, per cercare di togliersi in fretta dai guai. Il futuro può aspettare.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a MONZA BRIANZA su Sì!Happy
Advertisement

Altro da Calciomercato