Resta in contatto

Approfondimenti

AMARCORD MONZA: Pisa-Monza del 17 giugno 2007: la partita che non si doveva giocare

La rubrica di Fiorenzo Dosso che riprende gli episodi della storia più o meno recente dei biancorossi

Forse uno degli amarcord più recenti. Certamente uno di quelli più amari. E non certo per il risultato: chi tifa Monza di spareggi persi se ne intende e se n’è sempre fatto una ragione. A far male in quel pomeriggio caldissimo in una Arena Garibaldi colma ben oltre la capienza consentita fu il modo.

Pisa-Monza del 17 Giugno 2007 non è stata una partita di calcio: non la si doveva giocare per chiare ed evidenti ragioni di ordine pubblico. Un ambientino creato ad arte da tal Covarelli, presidente con la specializzazione in fallimenti societari (Pisa e Perugia), che subito dopo la gara di andata (Monza-Pisa 1-0) aveva cominciato a spargere veleno con consumata perizia accusando il sistema di volere il Monza in B perché nell’orbita del Milan. In realtà in quegli anni il Monza era di Tista Benigni, bergamasco sin nelle viscere, e nulla aveva a che spartire con la galassia rossonera. Ma il provocator Covarelli si scatenò sui giornali ed in Tv per chiedere parità di trattamento alla Lega. Il clima di attesa che accompagna ogni finale venne esasperato dalle dichiarazioni di chi fece diventare – senza motivi – una partita di calcio alla stregua di una guerra di religione. Ben indottrinati dal loro condottiero i pisani accorsero in massa ai botteghini e già a metà settimana lo stadio era esaurito.

Chi scrive all’epoca aveva una rubrica su una testata monzese e dal mio angolino chiesi alla società biancorossa di esigere garanzie perché ciò che si prospettava era qualcosa di grave e rischioso, non solo dal punto di vista calcistico. Chiusi il mio pezzo così: “Seguo il Monza in trasferta da 25 anni ma dico sin da ora che domenica non ci sarò. Saremo vittime sacrificali dal punto di vista calcistico (prevedo la designazione di un arbitro pavido, casalingo e carrierista) ma rischiamo di esserlo anche fisicamente perché le dichiarazioni di quel galantuomo di Covarelli stanno facendo montare un clima d’odio che non mi piace”. Il Monza rispose facendo spallucce: quello che conta è il giudizio del campo e noi siamo convinti di essere più forti …

Viene la domenica: prima il prefetto chiude un occhio se ci sono ‘solo’ 1.500 persone in più del consentito, poi i giornalisti monzesi sono costretti a lavorare in condizioni vergognose (a quelli pisani al Brianteo era stato portato anche il caffè …), poi in fase di riscaldamento il portiere del Monza Rotoli si becca un polpo vivo sulla schiena, poi il Signor Valeri – pavido, casalingo e carrierista – chiude tutti e due gli occhi e nega un clamoroso rigore al Monza. Infine viene incredibilmente consentito agli ultras neroazzurri scesi in campo per festeggiare la promozione di andare armati di tutto verso il settore biancorosso dove ci sono soprattutto pensionati inermi e famiglie con bambini partite per inseguire un sogno e piombate nella paura e nel terrore.

L’ultimo ricordo che ho di quel pomeriggio, una volta spenta la Tv, è la telefonata di un amico: “Avevi indovinato tutto. Sono sul pullman al sicuro con mio figlio che ha pianto di paura fino a qualche minuto fa. Non metterò mai più piede in uno stadio”.

Pisa-Monza del 17 giugno 2007 non è stata una partita di calcio. Non la si doveva neanche giocare.

Questo il tabellino di quella ‘non’ partita:

PISA: Morello, Calori, Bolzan, Raimondi, Passiglia (29’st Braiati), Zattarin, D’Anna (7’sts Buzzegoli), Ferrigno, Biancone, De Simone, Ceravolo (17’st Ciotola). A disp. Indiveri, Baggio, Ciullo, Morfù. All. Braglia

MONZA: Rotoli,Campi, Fabiano, Zaffaroni, Barjie, Coti (1’sts Bertolini), Iacopino, Menassi (26’st Montesanto), Beretta, Gentile (5’pts Tricarico), Borgobello. A disp. Carrara, Guerra, Savi, Speranza. All. Sonzogni.
Arbitro: Valeri di Roma

Ammoniti: Ferrigno, Ciotola; Campi, Menassi

Reti: 40’pt Ceravolo, 13’sts Ciotola

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a MONZA BRIANZA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti