Resta in contatto

News

Di Gregorio: «Il Monza, il mio ruolo e quel sogno chiamato Inter»

Il nuovo portiere biancorosso ha parlato a Cronache di Spogliatoio

Michele Di Gregorio, nuovo estremo difensore del Monza, in una lunga intervista rilasciata a Cronache di Spogliatoio ha trattato vari argomenti. Le sue dichiarazioni:

«Il Monza mi ha cercato appena hanno saputo di essere stati promossi in Serie B. Stavo ancora giocando con il Pordenone e ho deciso di concentrarmi sulla fine del campionato ma nel momento in cui ho finito la stagione, io e Carlo (il procuratore, ndr) abbiamo deciso di dare la precedenza a chi aveva manifestato più interesse. A Monza poi il progetto è top: si sogna e si lavora in grande, già in soli 20 giorni l’ho capito. Non ho avuto dubbi sullo scegliere questa piazza». Ha conosciuto il presidente Berlusconi? «Ancora non l’ho sentito, mi sono interfacciato con il dottor Galliani e con il resto della dirigenza e mi hanno fatto una grande impressione. Tatuaggi? Sì, ne ho qualcuno…». Anche se tempo fa disse che i giocatori del Monza non avrebbero dovuto avere barba e tatuaggi? «Per fortuna con me hanno fatto un eccezione (ride, ndr

QUI L’INTERVISTA INTEGRALE

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a MONZA BRIANZA su Sì!Happy

Altro da News