Resta in contatto

News

Ghirelli: “Se crolla il castello il conto da pagare sarà ben più salato per tutti”

Il presidente della Lega Pro ha parlato della situazione relativa all’emergenza sanitaria collegata anche con il calcio delle serie italiane minori

Francesco Ghirelli al Corriere dello Sport: “Vista la problematica, gli esperti di scienza devono dire la prima parola, poi vengono le autorità di Governo, la Figc, quindi la Lega e le società. Certo, quando i presidenti del centro-nord mi prospettano una situazione come quella disegnata, come si fa a vedere la luce. Io sono quello che nel nome della salute ha bloccato tutto il 21 febbraio, in anticipo sul resto del calcio. Mai e poi mai permetterei che si tornasse a giocare se non fosse assolutamente certo il fattore salute.

La C non è soltanto calcio. È anche un presidio sociale, nei propri territori. Che si torni a giocare o no, se non arrivano soluzioni di salvataggio del sistema, una larga fetta dei miei club non riuscirà a restare in piedi. E questo avrebbe conseguenze per tutto il campionato. Mi rendo conto che sentire cose tipo cassa integrazione possa far preoccupare ma se crolla il castello il conto da pagare sarà ben più salato per tutti“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News