Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Un’Inter tafazziana si fa riprendere dal Monza

Grande cuore dei biancorossi che per due volte riescono a rimontare la squadra di Inzaghi portando a casa un risultato giusto

Un’Inter tafazziana è riuscita nell’impresa, a tre giorni dalla vittoria sul Napoli, di disperdere a Monza quanto di buono fatto con la capolista, complice un secondo tempo condotto a ritmi da amichevole estiva dopo che però (fatto per nulla secondario) Inzaghi aveva perso Calhanoglu e Barella per infortunio. Scrive Tuttosport.

Addirittura autolesionistica l’azione che ha portato al pareggio del Monza – autogol di Dumfries pressato da Caldirola sul cross di Ciurria – innescata dal maldestro tentativo di sombrero da parte di Mkhitaryan su Ranocchia a centrocampo quando mancavano due minuti alla fine e l’Inter, pur dopo una mezzora di assoluta mediocrità, pareva comunque in controllo del match.

Certo l’Inter ha l’alibi del disastro di Sacchi sul gol di Acerbi. Alibi che però reggono fino a un certo punto, anche perché dopo l’uscita di Barella e Calhanoglu già da un po’ aleggiava una brutta aria all’U-Power Stadium per gli inzaghiani, colpevoli – come sottolineato – di aver abbassato troppo il ritmo contro un avversario che già nel primo tempo aveva dato prova di essere alquanto pericoloso in attacco. Letargo a cui ha contribuito l’ingresso in campo di Lukaku che ha confermato la scarsissima adattabilità nell’entrare a gara in corsa (e su questo Inzaghi dovrà riflettere nelle scelte future).

Un Monza che già nel primo tempo dopo 58” aveva risposto al gol di Darmian (gran cross di Bastoni e dormita colossale di Carlos Augusto ) con il pezzo di bravura di Pessina , assist no-look per liberare Ciurria in posizione di sparo davanti a Onana che nulla ha potuto nell’occasione. Però, avendo l’Inter ben altra verve rispetto all’ultima mezz’ora, non era stato difficile per i nerazzurri allungare ancora, grazie al gol di rapina di Lautaro, lestissimo nel rubar palla a Pablo Marì (nono gol stagionale per il Toro, ottavo in campionato).

Siccome quando le cose non girano, prima del pareggio del Monza, sempre l’argentino – il migliore in campo dei suoi – ha pure centrato il palo con un gran diagonale. Ma di questa nottata in Brianza, resterà per l’Inter l’amaro ricordo di quel gol annullato che rischia di affossare le speranze di scudetto nerazzurre.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News