Forza Monza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Le regole di Silvio: “Tirate in porta e siate corretti”

Berlusconi nel ritiro parla al Monza: «Dopo un fallo duro dovete scusarvi». L’articolo firmato Matteo Delbue su La Gazzetta dello Sport

La carica di Silvio Berlusconi alla vigilia di una delle sfide più importanti per il suo Monza. Che oggi fa visita al Chievo, secondo a pari punti dei biancorossi, in una sfida cruciale per il cammino verso la Serie A. E, proprio come ai tempi del Milan, Berlusconi ha voluto mostrare la sua vicinanza alla squadra, presentandosi a sorpresa (e per la prima volta) a Monzello per trasmettere all’ambiente il suo carisma e il suo dna vincente. Una visita che ha fatto riaffiorare alla mente gli epici discorsi motivazionali di Berlusconi tra le mura di Milanello: ora l’obiettivo non si chiama scudetto o Champions League, ma la passione con cui il Cavaliere (insieme a Galliani) sta vivendo quest’avventura al Monza è ormai la stessa del trentennio vissuto in rossonero.

Bel gioco e correttezza

Dopo la conferenza stampa di giovedì all’U-Power Stadium, Berlusconi ha ribadito l’amore crescente per il Monza e la sua voglia di raggiungere il traguardo della Serie A, con la meta del cammino che non può che essere la sfida del cuore con il Milan. Arrivato a Monzello verso le 17, Berlusconi ha chiamato a raccolta la squadra al termine della seduta di rifinitura, alla presenza anche del direttore sportivo Filippo Antonelli e del direttore operativo Daniela Gozzi. Berlusconi si è messo al centro dello spogliatoio, con calciatori e membri dello staff tecnico seduti ad ascoltarlo con ammirazione. Tra un aneddoto e l’altro, il presidente biancorosso si è innanzitutto complimentato per questa prima parte di stagione, sottolineando che senza le problematiche iniziali legate al Covid la classifica sarebbe ancora migliore. E poi Berlusconi ha caricato la squadra e snocciolato le sue conoscenze calcistiche: consigli tattici su come gestire il possesso palla, l’importanza di calciare il più possibile verso i portieri avversari e tutti i dettagli da mettere in campo per esprimere quel bel gioco che tanto piace al patron biancorosso. Senza dimenticare chiaramente il fair play ed i comportamenti del perfetto calciatore. Il pomeriggio di ieri è stata anche l’occasione per Berlusconi di visitare in maniera approfondita Monzello. Il Cavaliere ha notato con piacere la presenza nei punti nevralgici del centro sportivo del motto che aveva espresso nel suo primo discorso da patron del Monza: quel «Chi ci crede combatte, chi ci crede supera tutti gli ostacoli, chi ci crede vince» che è diventato il leit motiv di questa avventura.

Prima volta

«Abbiamo attuato molti interventi anche qui a Monzello – ha sottolineato Berlusconi –. In questi anni il centro è diventato molto più bello e funzionale per gli allenamenti di tutte le nostre squadre. Manca solo una cosa molto importante per me: il verde, e per questo abbiamo deciso di recintare l’impianto con cortine di cedri deodara, che crescendo renderanno i campi isolati dall’esterno. E sarà ancora più bello allenarsi qui». Prima di lasciare Monzello, Berlusconi ha scherzato con Balotelli e chiacchierato con Brocchi. Che ha ringraziato della visita e che oggi non vede l’ora di ricambiare la fiducia dimostrata con una vittoria importante, proprio nel giorno della sua centesima panchina a Monza. «E’ un traguardo importante: il Monza fa parte di me, sono legatissimo a questi colori – ha confessato il tecnico –. Contro il Chievo sarà una partita tosta: vogliamo vendicare la sconfitta dell’andata. Mi aspetto una grande risposta da parte della squadra». Proprio quello che ha chiesto Berlusconi.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

I granata vogliono Palladino ma al momento il tecnico prende tempo per valutare il proprio...
Chiaro ormai l'addio con Palladino a fine stagione: ma Galliani ha già in testa il...
Vi proponiamo le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi in edicola...

Altre notizie

Forza Monza