Resta in contatto

News

Formula 1, Monza ha sognato a lungo due Gp. Ma si correrà al Mugello, ecco il motivo

L’attesa è quasi finita, nel prossimo fine settimana la Formula 1 apre finalmente i box per dare il via a questo campionato 2020, che tra cancellazioni e rinvii è stato pesantemente stravolto dalla pandemia da Coronavirus.

Si correrà a Zeltweg, in Austria, per la prima di otto gare già designate: doppio appuntamento (5 e 12 luglio) sulla pista della Stiria, trasferimento a Budapest in Ungheria il 19, doppia gara a Silverstone in Gran Bretagna 2 e 9 agosto, Spagna e Belgio il 16 e 30 dello stesso mese e infine Monza il 6 settembre, scrive La Gazzetta dello Sport.

L’anniversario

E poi? Liberty Media annuncerà nei prossimi giorni altre tre gare. La prima delle quali, manca solo l’ufficialità, sarà un altro appuntamento italiano, quello del Mugello del 13 settembre. Una notizia importante perché sarà il 1000° GP della storia della Ferrari. E, sia pure a porte chiuse, per il Cavallino sarà una festa doppia, visto che si correrà sulla pista di sua proprietà. Elementi sicuramente non secondari nella scelta del tracciato tra le colline della Toscana, regione che ha stanziato il denaro per ospitare la gara e battuto la concorrenza di Imola, altra candidata per il dopo-Monza.

Varianti tecniche

Si è a lungo parlato dell’opportunità effettuare due GP sul tracciato brianzolo. Ma nella scelta del Mugello, avrebbe certamente giocato un ruolo anche la volontà di evitare il rischio di due gare in fotocopia, a Monza facilmente prevedibili. La pista toscana offre varianti tecniche interessanti e potrebbe finalmente veder realizzato quel sogno di avere un GP che ha sempre cullato fin dai primi Anni 2000, quando la Ferrari del grande ciclo vincente di Michael Schumacher, con Jean Todt team principal e Ross Brawn direttore tecnico, costruiva anche qui le sue vittorie, grazie a estenuanti sessioni di test, allora permessi. Un luogo ideale ed evocativo per i 1000 GP della storia del Cavallino, sulla pista che i tifosi italiani ammirano ogni anno nella MotoGP e sulla quale lo stesso Valentino Rossi provò la Ferrari di Kimi Raikkonen e Felipe Massa nel novembre del 2008, per festeggiare l’ottavo titolo iridato del pesarese e quello costruttori in F.1 della rossa.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a MONZA BRIANZA su Sì!Happy

Altro da News