Resta in contatto

News

Tifosi Monza: “In campo? Nessuna paura, ma i playoff no”

I tifosi del Monza in attesa dell’incontro del 28 maggio fra il ministro e i vertici del calcio sull’ipotesi di ricominciare a giocare. L’articolo pubblicato su Il Giorno a cura di Matteo Delbue

Restano ancora moltissimi punti di domanda sulle conseguenze concrete della decisione del Consiglio Federale di voler far ripartire il campionato di Serie C. Per capirne di più bisognerà aspettare il prossimo 28 maggio, al termine dell’incontro tra i vertici del calcio e il ministro Spadafora. Nell’attesa i tifosi del Monza ipotizzano gli scenari che potrebbero aprirsi: ripresa del campionato da dove si era terminato con la disputa di regular season e playoff, riavvio della competizione limitatamente ai playoff con le capolista (Monza, Vicenza e Reggina) promosse a tavolino in Serie B, playoff con anche le prime in classifica in campo a contendersi la promozione insieme alle altre.

Un’ipotesi quest’ultima che fa gelare il sangue ai tifosi biancorossi: il Monza ha blindato la Serie B con un +16 sulla seconda e sarebbe assurdo che dovesse tornare in campo a giocarsi la promozione in una sfida secca. «L’idea che si riprenda a giocare da dove si era finito non ci fa paura – sottolinea Fabio Riva, leader del “Monza Club San Fruttuoso” . Abbiamo sempre detto che da sportivi preferiamo vincere sul rettangolo verde piuttosto che a tavolino. L’ipotesi che circola che anche il Monza faccia i playoff? È qualcosa di assurdo e senza senso: non si possono cancellare 16 punti di vantaggio sulla seconda cambiando il format con un colpo di spugna. Il campionato ha detto che il Monza ha meritato la Serie B, sbaragliando la concorrenza fin dalla prima giornata».

Un’opinione che non cambia spostandosi al Monza Club Villasanta intitolato ad Adriano Galliani. «La notizia della ripartenza del campionato ci ha lasciati attoniti: pensavamo alla promozione già questa settimana senza dover tornare sul campo – raccontano dalla sede del Bar Tabaccone . Con questa situazione sanitaria non ha senso che la Serie C riprenda: poi le partite sarebbero a porte chiuse e quindi non costituirebbero neppure uno svago per gli italiani in questo momento difficile. Se il Monza fosse costretto a giocare i playoff? Sarebbe una presa per i fondelli per una squadra che ha fatto campionato a parte. Ma la speranza è comunque che alla fine prevalga il buon senso e che nelle prossime settimane il Monza venga promosso, con merito, in Serie B».

Il tutto, mentre dalle parti di Monzello le bocche restano cucite: nessuna dichiarazione finché non si definiranno meglio gli scenari conseguenti alle decisioni del Consiglio Federale. Un profilo basso che era già stato scelto negli scorsi giorni. In attesa di capirne di più, i ragazzi di Cristian Brocchi proseguiranno il programma di allenamenti individuali nelle loro abitazioni.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News