Resta in contatto

News

Serie C: playoff e playout nuovi

L’articolo pubblicato su Tuttosport riguardo alcuni problemi della Lega Pro per la conclusione del campionato

La questione Serie C resta complessa e articolata. A prescindere da cosa aveva votato l’assemblea della Lega Pro, in primis la sospensione del campionato. E da cosa ha poi deciso il Consiglio Federale mercoledì, ovvero la ripresa del tutto con data da individuare. Archiviato alla voce “scontato”, lo scenario di contrapposizione tra i due organi, sta di fatto che la Figc in ogni caso vorrà far prevalere il principio originale alla basa del proprio credo: i verdetti devono arrivare dal campo salvo nuovi impedimenti di forza maggiore.

In realtà la Federazione, dopo aver ottenuto dal Governo atti concreti a favore del mondo del pallone, leggasi sopratutto la cassa integrazione, avrebbe realizzato un autogol autorizzando poco dopo la conclusione delle ostilità senza nemmeno provare a ripartire. In Figc sanno bene che non è realistico immaginare che il campionato di serie C possa ripartire per le problematiche legate ai costi relativi agli attuali protocolli percussioni se tutto andrà bene, ovvero la A ripartita e la curva dei contagi che non ha rialzato la testa, la serie C potrà emettere i verdetti con il compromesso dei playoff per decidere la quarta promossa, ad aggiungersi alle prime tre di ogni girone che salirebbero direttamente (Monza, Vicenza e Reggina) e dei playout.

Ma entrando nei problemi si vede come la realtà sia più complicata della teoria. Al momento non si possono prendere dai tre gironi le migliori (dalla 2a alla 10a) perché non sempre hanno giocato lo stesso numero di gare. Ancora più complicata la situazione dei playout, dove, anche qui,  non in tutti i gironi le squadre hanno giocato lo stesso numero di partite.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News