Resta in contatto

News

La crisi picchierà duramente sulla Lega Pro. Serve campionato semi-professionistico

E’ una delle “grandi questioni” di prospettiva del calcio italiano, e non solo da ora in conseguenza della pandemia

Che futuro assegnare alla Lega Pro e quali riforme apportare in modo che possa sopravvivere a se stessa e, soprattutto, di esercitare una funzione “di sistema” che al momento non ricopre affatto. Vale a dire quella di “campionato dei giovani”. Una retorica smentita clamorosamente dai numeri. Con una quota ridicola dai diritti tv (poche decine di migliaia di euro a club), con sempre minori quote dai “botteghini”, la crisi innescata dal Coronavirus picchierà duramente.

La salvezza? Una riforma reale e concreta che renda la C il “vero” campionato dei giovani e che permetta ai club di lavorare in regime di semi-professionismo (riforma della legge 91 che non a caso sta aspettando la stessa Figc) per abbattere i costi di gestione. Lo riporta Tuttosport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News